Curriculum dei vincitori




Marco Giardini
 - Pianista (vincitore del 2000)

Foto di Marco Giardini
Marco Giardini e' nato a Portomaggiore (Ferrara) il 24 Marzo 1982. Iniziato lo studio del pianoforte all'età di 7 anni sotto la guida di Maria Luisa Reschiglian e diplomatosi a 17 anni con la professoressa Barbalat al Conservatorio di Ferrara G. Frescobaldi, ottenendo il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore, prosegue il suo apprendistato musicale con Christa Biitzberger e Marina Rossi presso l'Accademia dei Rinati di Vignola, dove, inserito in un affiatato gruppo di musicisti, persegue il raggiungimento di un approccio intersoggettivo con il fenomeno musicale, contribuendo alla realizzazione di progetti su ampia scala, quali lo studio approfondito, l'interiorizzazione e l'esecuzione integrale delle Sonate per pianoforte di Ludwig van Beethoven.

Dopo aver effettuato numerose esecuzioni pubbliche come studente del Conservatorio e aver conseguito il primo premio in alcuni concorsi nazionali e internazionali, continua la sua esperienza concertistica in recitals pianistici prevalentemente nella città di Ferrara, a Vignola e a Porto San Giorgio Monterubbiano (Ascoli Piceno), sede dei corsi estivi di perfezionamento tenuti da Christa Biitzberger.

All'età di 15 anni ha cominciato l'attività di compositore da autodidatta, supportata dallo studio dei classici degli autori antichi e di opere musicali e teoriche di Be'la Bartòk (Mikrokòsmos), Paul Hindemith e Heinrich Schenker. Nel suo repertorio figura già una copiosa produzione pianistica, improntata a modelli classicheggianti, non escludendo la musica da camera e vocale, seppur in pRI esigua portata (degna di nota è l'Oberdiade, la sua prima composizione in assoluta, poema tragicomico per pianoforte e coro su testo di Dionisi).


Torna all'elenco



Marco Vergini
 - Pianista (vincitore del 2001)

Foto di Marco Vergini
Marco Vergini inizia la sua formazione musicale con il maestro Ettore Peretti per poi proseguire, dal 1996, con il maestro Giovanni Valentini con il quale si diploma presso il Conservatorio "G.Rossini" di Pesaro ottenendo la menzione d'onore.

Nello stesso anno si perfeziona all'Accademia Pianistica Internazionale "Incontri col Maestro" di Imola sotto la guida di Giovanni Valentini e Leonid Margarius. Qui ha la possibilità di partecipare in veste di esecutore a master classes di importanti musicisti quali A.Lonquich, L.Lortie, A.Weissenberg, D.Gatti, B.Petrushansky, M.Dalberto.

Si è esibito sia in recitals che con orchestra in varie stagioni e teatri italiani: "G.Pergolesi" (Jesi), "La Fenice" (Senigallia), "Sala degli Affreschi" (Milano) e nel 1998 con l'Orchestra del Conservatorio di Pesaro al Teatro "G.Rossini" in occasione del meeting mondiale della F.A.O.; all'estero ha avuto l'opportunità di suonare nella sala "F.Liszt" di Budapest registrando un CD dal vivo e nella prestigiosa stagione pianistica della "Roque d'Anthéron" di Lourmarin, partecipando all'esecuzione integrale dei Preludi e Fuga di D.Shostakovich trasmessi in diretta da Radio France.

E' risultato vincitore assoluto di vari concorsi nazionali ed internazionali, tra cui: Citta di Asti (1990), F.I.D.A.P.A. Pisa (1991), Alberga (1992), Catania (1992), Vasto (1993), San Gemini (1993), Aulòs Rimini (1993), Camillo Togni Brescia (1993) vincendo inoltre il premio C.Debussy, G.Rospigliosi (1995), Stresa (1996), Milano (1997) indetto dalla Società Umanitaria per la quale registra un CD nell'etichetta SARX Record con musiche di Brahms e Ravel. Studia attualmente composizione nel Conservatorio di Pesaro nella classe del M° Mauro Ferrante.


Torna all'elenco



Anna Tifu
 - Violinista (vincitrice del 2002)

Foto di Anna Tifu
Anna Tifu nasce a Cagliari il 1.1.1986 e inizia lo studio del violino sotto la guida del padre all'età di 6 anni.

Nel 1994 vince il 1° premio, con la menzione speciale di merito, della prestigiosa rassegna "Vittorio Veneto".
Nel 1996 vince, con menzione speciale della Giuria, il Concorso indetto dalla Società Umanitaria di Milano.
Nel 1997, al Concorso Internazionale di Kloster Schontal, in Germania, vince tre premi, fra cui il Premio per la più Giovane Vincitrice e quello per la migliore esecuzione di Bach.

A 11 anni debutta come solista dell'Orchestra "National Des Pays de la Loire" per una serie di concerti in Francia e viene invitata al 10° Festival Internazionale Mozart di Rovereto in qualità di solista dell'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento.

Nello stesso anno vince al Conservatorio Santa Cecilia di Roma, con menzione speciale, il Concorso indetto dalla SIAE per i migliori alunni del Conservatori italiani.

Nel 1998, a 12 anni, debutta alla Scala di Milano con il Concerto n° 1 di Max Bruch.
Nel 2000, a 14 anni, vince il 1° premio al Concorso Internazionale Viotti-Valsesia (con il Concerto di Sibelius nella Finale).
Nello stesso anno si aggiudica il 1° Premio al Concorso Internazionale di Violino M.Abbado.

Si diploma all'età di 15 anni al Conservatorio di Cagliari con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale.
Nel corso dell'anno 2002 riceve in Italia, per meriti artistici, il premio "Pressenda", il premio "V.Cococcia" e il premio musicale "Primavera". Per la RAI sarà la rappresentante italiana al Concorso Eurovision Competition for Young Musicians, che si terrà a Berlino.

Attualmente segue i Corsi di perfezionamento all'Accademia "W.Stauffer" di Cremona con il Maestro S.Accardo, con il quale ha iniziato gli studi all'età di 8 anni, che così dice di lei: "E' uno dei talenti più straordinari che mi sia capitato di incontrare". In una sua recente intervista (Amadeus - Dicembre 2001) parla di Anna definendola la "violinista del futuro".

Possiede un repertorio molto vasto che spazia dai concerti per violino di Viotti, Rode, Spohr, Viextemps, Mozart, Bruch, Mendelssohn, Wieniawski, Sibelius, Saint-Saens, Ciaikovski, Brahms, Paganini, Sosstakovici, alle sonate di Bach, Mozart, Beethoven, Schubert, Schumann, Brahms, Franck, Ravel, Prokofiev, Ysaye e tutti i 24 capricci di Paganini.

L'Assessorato alla Cultura, Sport e Spettacolo della Regione Sardegna sostiene Anna per i suoi studi.


Torna all'elenco



Gesualdo Coggi
 - Pianista (vincitore del 2003)

Foto di Gesualdo Coggi
Gesualdo Coggi, nato nel 1985, ha iniziato gli studi all'età di sei anni con la maestra Fiammetta Facchini.
Ha frequentato per alcuni anni il corso regolare di pianoforte presso l'Arts Academy di Roma sotto la guida dei maestri Sergio Bernardini e Fausto Di Cesare.

Successivamente è stato allievo del M° Fausto Di Cesare presso il Conservatorio di musica S.Cecilia in Roma, dove nell'ottobre dell'anno 2002 ha sostenuto l'esame di Diploma di Pianoforte ottenendo la votazione di 10 con lode.

Ha vinto il 1° premio di categoria ai concorsi pianistici: 1995 Gargano, 1996 Genzano e "Mascia Masin" di Sangemini, 1998 "Miglio d'Oro" di Portici, 2001 "Mascia Masin" e "Vietri sul Mare", 2002 concorso "Harmoniae" di Roma nella categoria senza limiti di età. Nel novembre 2002 ha vinto il 2° premio al concorso internazionale di esecuzione pianistica "Vanna Spadafora" di Venetico (Messina).

Nel novembre del 1995 è stato scelto da Sergio Castellitto come collaboratore al pianoforte in uno spettacolo al Teatro Colosseo di Roma.
In duo con la giovane violinista coreana Kim So-Yeon ha vinto il 2° premio al concorso nazionale di musica da camera svoltosi nel 1998 a Genoano.

Ha tenuto concerti sia come solista che in duo per varie associazioni in diverse città: nel marzo 2003 ha eseguito il 2° Concerto per pianoforte e orchestra di S. Rachmaninoff con l'orchestra del Conservatorio di S.Cecilia di Roma sotto la direzione del M° Franco Mannino.
Frequenta il V Liceo Scientifico ed il V anno del corso di Composizione presso il Conservatorio "S.Cecilia" di Roma.


Torna all'elenco



Gabriele Carcano
 - Pianista (vincitore del 2004)

Foto di Gabriele Carcano
Gabriele Carcano nasce nel dicembre del 1985. Inizia lo studio del pianoforte all'età di otto anni, entra nel Conservatorio G. Verdi di Torino nel settembre del 1999, sotto la guida della Prof.ssa Carla Papini. Si diploma nell'ottobre 2003, a diciassette anni, con il massimo dei voti, lode e menzione speciale.

Attualmente si perfeziona con Andrea Lucchesini all'Accademia di Pinerolo e con Aldo Piccolini a Parigi, è anche tirocinante del M. C. Voghera e frequenta la classe di musica da camera del M. C. Bertola al Conservatorio G. Verdi di Torino.

Ha partecipato a masterclass tenute da L. Lanfranchi, Franco Scala e Aldo Piccolini.

Tiene numerosi concerti sia da solista che in formazioni cameristiche in Val D'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino, Emilia Romagna, Marche, Toscana, Campania. Nel giugno 2003 debutta da solista con l'orchestra del Conservatorio eseguendo il concerto in Sol magg. di Ravel.

Vince numerosi concorsi, tra cui Valsesia Musica, Castiglion Fiorentino, Pisa, Cesenatico e altri, ricevendo apprezzamenti da docenti di importanza nazionale tra cui: C. Giudici, V. Balzani, M. Crudeli. Riceve numerose borse di studio dal suo conservatorio e da associazioni esterne.


Torna all'elenco



Martina Frezzotti
 - Pianista (vincitrice del 2005)

Foto di Martina Frezzotti
Martina Frezzotti, nata il 17.3.1986, risiede a Udine. Si è avvicinata agli studi pianistici all'età di sei anni.

E' stata una degli ultimi allievi del grande pianista Lazar Berman, del quale porta sempre con sé un vivo ricordo.

Dal 2003 frequenta l'Accademia Pianistica Internazionale "Incontri col Maestro" di Imola, dove sta studiando con i Maestri Piero Rattalino e Franco Scala.

Si è diplomata nel 2004 al Conservatorio "J. Tomadini" di Udine con il massimo dei voti e la Lode sotto la guida della professoressa Maria Grazia Cabai e ora frequenta l'anno di tirocinio con Nazzareno Carusi presso il Conservatorio "G. Tartini" di Trieste.

Ha alle spalle numerose masterclass con didatti e concertisti quali R. Risaliti, B. Petrushansky, L. Margarius, J. Swann, B. Canino, G. Lovato, M. Mika e, per la musica da camera, V. Mendelssohn e D. Nordio.

Ha vinto l'ultima edizione del Concorso Nazionale della Società Umanitaria di Milano: un riconoscimento che, oltre a premiarla con una serie di concerti in tutta Italia e una borsa di studio, le ha offerto la possibilità di incidere un cd ora edito da Sarx Records.

Nel 2003 ha frequentato i corsi estivi di alto perfezionamento all'Accademia Internazionale Mozarteum di Salisburgo nella classe del Maestro Sergio Perticaroli, grazie ad una borsa di studio ricevuta direttamente da lui alla V edizione del Premio "Maria Giubilei" (Sansepolcro). Ha ricevuto altre due borse di studio dalla Cassa di Risparmio di Bologna.

Più giovane ha partecipato a diversi concorsi sul territorio nazionale, risultando sempre tra i primi classificati e ottenendo premi speciali della giuria (Concorso Pianistico Nazionale "Città di Castiglion Fiorentino" Arezzo, Premio Pianistico "Terzo Val Bormida" Acqui Terme e altri). Tra questi, quattro primi premi: 1° premio Assoluto al XIV Concorso Pianistico Internazionale "Camillo Togni" di Gussago (Bs); 1° premio Assoluto al XVII Concorso Pianistico Nazionale "J. S. Bach" di Sestri Levante (Ge); 1° premio al XIV Concorso Nazionale "I Giovani per i Giovani" di S. Pietro in Vincoli (Ra); 1ª classificata al Premio "Amici del Teatro Giovanni da Udine".

Si è esibita numerose volte sia in Italia che in Austria come solista, camerista o con l'orchestra (Napoli, Imola, Vicenza, Arezzo, Udine, Pordenone, Trieste, Castelfranco Veneto, Salisburgo, Graz, prossimamente Milano, Firenze e Brescia).

Ha preso parte anche a diverse rassegne di musica contemporanea, ottenendo successo di critica grazie a musiche di G. Ligeti e J. Cage. Ha suonato ed è stata intervistata in una diretta radiofonica per Rai1.

Tra poco più di un mese sosterrà la maturità scientifica presso il liceo "G. Marinelli" di Udine.


Torna all'elenco



Giuseppe Greco
 - Pianista (vincitore del 2006)

Foto di Giuseppe Greco
Nato ad Acquaviva delle Fonti nel 1990, ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di 10 anni.
In breve tempo ha conseguito numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali, quali:

IV Concorso Città di Giovinazzo, I Concorso Internazionale Luigi Ferrero, al Concorso di Castellaneta, ad Osimo e a Brindisi.

E' risultato inoltre vincitore assoluto al Giovani Promesse di Taranto, all'8° Concorso Pianistico di Casamassima, all'Euterpe di Corato, al Pietro Argento di Gioia del Colle, al Benedetto XIII di Gravina di Puglia, al Valentino di Castellaneta, al Curci di Barletta, al concorso di Oriolo e a quello di Rocchetta a Volturno.

Si è esibito in numerose occasioni, l'ultima delle quali l'ha visto protagonista nel Concerto per pianoforte e orchestra n° 3 op. 37 di L.V.Beethoven, accompagnato dall'Orchestra sinfonica del Conservatorio di Matera, e nel Concerto K.414 di Mozart con l'orchestra russa dell'Udmurtia. Ha suonato inoltre per l'orchestra sinfonica della Magna Grecia di Taranto.

A Ottobre, a soli 15 anni, ha conseguito l'esame di Diploma di pianoforte ottenendo il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore, sotto la guida del Maestro Vincenzo De Filpo.

Attualmente frequenta il 5° corso di Composizione con il Maestro Giuseppe Gigante al Conservatorio di Matera ed è iscritto all'Accademia Musicale Pescarese sotto la guida del Maestro Bruno Mezzana.


Torna all'elenco



Chiara Opalio
 - Pianista (vincitrice del 2007)

Foto di Chiara Opalio
Chiara Opalio ha diciassette anni, è nata e risiede a Vittorio Veneto.
Ha iniziato a giocare con il pianoforte di casa all'età di tre anni e mezzo sentendo il fratello più grande che studiava lo strumento. l' stata in seguito iscritta ad un corso per giovanissimi pianisti e ha subito dimostrato di possedere grandi doti musicali, tanto da debuttare in concerto a Trieste all'età di soli quattro anni.

Sempre da giovanissima, è risultata vincitrice delle più importanti Rassegne e Concorsi Pianistici Italiani, tra i quali "Concorso Pianistico Internazionale" di Stresa, "Rospigliosi" di Lamporecchio (Pistoia), "Coppa Pianisti d"Italia" di Osimo, "Città di Alberga", Città di Cesenatico", "J, S. Bach" di Sestri Levante, "M. Clementi" di Firenze ed altri ancora. l' stata inoltre finalista e premiata con Menzione d"Onore come miglior talento presente al Concorso Pianistico Internazionale "C. Czerny" di Praga, nel 1999. Nel 2001 ha ottenuto il terzo premio, prima tra i concorrenti italiani, al "Primo Incontro Internazionale Giovani Pianisti" Città di Ostra - Senigallia.

Si è esibita come solista e con orchestra nei più importanti teatri italiani, tra cui la Sala "Puccini" presso il Conservatorio di Milano, al Teatro Olimpico di Vicenza, a Stresa per la Rassegna Musicale "Dino Ciani", al Teatro Comunale di Monfalcone, all'Accademia Filarmonica di Roma, al Teatro "Dal Verme" di Milano con l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali, a Padova a Palazzo Liviano - Sala dei Giganti con l'Orchestra Concentus Musicus Patavinum, a Verona Sala Maffeiana, a Sacile alla "Fazioli Concert Hall' e a Portogruaro alla Chiesa di S. Luigi, nell'ambito delle Rassegne Estive di S. Cecilia.

Ha anche tenuto una serie di recitals in Germania, Svizzera, Francia, Inghilterra e nel Principato di Monaco, dove ha riportato un lusinghiero e incoraggiante successo.

Attualmente studia presso l'Accademia Pianistica "Incontri col Maestro" di Imola con il Maestro Franco Scala e con il Maestro Pietro Rattalino. Ha inoltre partecipato ai corsi di perfezionamento con i Maestri Andrea Lucchesini, Joaquin Soriano, Marcello Abbado, Gianluca Calcioli e Oleg Marshev.

Il 20 settembre 2006 si è diplomata al Conservatorio "G. Tartini" di Trieste con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale.
La settimana successiva è risultata vincitrice del Premio Pianistico Internazionale "Stefano Marizza", presieduto dal Maestro Dario De Rosa, che le ha conferito il primo premio "per le eccellenti qualità pianistiche e musicali, di una autentica promessa del pianoforte".
Inoltre, nel marzo 2007 è risultata vincitrice del Concorso Internazionale di Schio.

Da diversi anni studia anche violino con il Maestro Michele Loi. l' iscritta al Conservatorio di Castelfranco Veneto, dove ha già superato l'esame di quinto anno.


Torna all'elenco



Masha Diatchenko
 - Violinista (vincitrice del 2008)

Foto di Masha Diatchenko
Masha Diatchenko è nata nel 1994 a Roma. Figlia d'arte di settima generazione, ha intrapreso gli studi di violino e pianoforte all'età di quattro anni, sotto la guida dei genitori.
Ha riscosso il primo grande successo all'età di cinque anni, esibendosi come pianista nel recital del M° Ennio Morricone all'Aula Magna dell'Università "La Sapienza" di Roma.

Da quella data ha avuto inizio la sua carriera di musicista, che è andata progressivamente orientandosi sul violino, strumento per il quale ha manifestato particolare predisposizione e doti innate.

In effetti, già dall'età di sei anni si esibisce come solista con "Ensemble i Virtuosi" sotto la direzione del M° V. Mariozzi, Orchestra Sinfonica Statale di Leopoli, Orchestra Filarmonica Marchigiana, "I Virtuosi di Leopoli", Art Music" sotto la direzione del M° S. Diatchenko e del M° L. Fico, Orchestra Compagnia d'Opera Italiana sotto la direzione del M° A. Gotta ed "I Mozartini" sotto la direzione del M° G. Zampieri.
Con quest'ultima viene invitata a partecipare alla prestigiosissima rassegna "Uto Ughi per Roma" per giovani violinisti, organizzata dal M° Uto Ughi, in cui esegue il Concerto in La minore di J. S. Bach al cospetto del Maestro stesso, riscuotendo notevole successo e riconoscimento da parte del medesimo e del pubblico.

Prende parte inoltre ad eventi culturali e sociali che la vedono esibirsi come solista e con orchestra alla presenza di Papa Giovanni Paolo II e di eminenti esponenti del mondo della cultura e della politica. Le sue doti trovano conferma nei numerosi concorsi nazionali ed internazionali conseguendo il primo premio, tra i quali anche la Rassegna Nazionale degli archi di città di Vittorio Veneto, dove riceve il primo premio e la menzione di merito speciale.

A soli 12 anni si è diplomata presso il Conservatorio Statale di Genova sotto la guida del M° M. Coco e continua a studiare presso l'Accademia "Art Music" con il M° S. Diatchenko, dove abitualmente è accompagnata dai M° F. Buccarella e M° M.Spada. Per il particolare riconoscimento artistico, le è stato consegnato dalla Confederazione dei Cavalieri Crociati il Premio di San Ginesio 2004 e il Premio "Uniglobus" 2005, il Premio "Cisterna d'Argento" 2005, il Premio "G. Pressenda" 2007.

Nel novembre 2004 è stata proclamata la più giovane professoressa dell'Università per la Pace di Assisi.
Il suo repertorio spazia dai più importanti concerti quali di M. Bruch, H. Wieniawski n°2, F. Mendelssohn, N. Paganini n°1, n°2, n°3, J. S. Bach, W. A. Mozart, J. Sibelius, J. Brahms, L. van Beethoven, P. Ciajkovskj, S. Prokofiev, alla musica contemporanea: infatti, il M° Franco Mannino le ha affidato l'esecuzione del concerto n°2 per violino. Al momento ha al suo attivo tre CD con i Concerti n°1 e n°2 di N. Paganini, di J. Sibelius, di J. Brahms e con Introduzione e Rondo - Capriccioso di C. Saint - Saëns ed è in uscita il quarto, con il Concerto n°3 di N. Paganini, il Concerto di P. Ciajkovskj e la "Carmen - Fantasie" di Waxman.

Grande successo ha ottenuto la sua tournèe a Malta, dove ha eseguito due concerti sia di musica da camera che con l'Orchestra Nazionale di Sofia, sotto la guida del M° Alan Chircop.

E' la prima violinista dodicenne al mondo ad aver eseguito i 24 Capricci di Paganini dal vivo in un unico concerto.

Frequenta diverse masterclass di alto perfezionamento (Vienna con Zahar Bron, Salzburg con Lewis Kaplan) e svolge un'intensa attività concertistica nelle maggiori sale d'Italia ed estere, suscitando anche l'interesse da parte dei giornalisti televisivi: infatti, ha rilasciato le interviste per la Televisione ucraina e recentemente per RAI 3 ed EuroNews. Attualmente suona due diversi strumenti: il violino Pietro Guarneri veneziano 1740 e il violino Gilberto Losi 2003, creato appositamente per lei e recante una dedica del Maestro liutaio.



Francesco Buccarella
 - accompagnatore al pianoforte

Foto di Francesco Buccarella
Francesco Buccarella è nato a Roma nel 1967 in una famiglia di musicisti; ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di quattro anni con la madre Maria Teresa Garatti, proseguendoli sotto la guida di Adalberta Spada con la quale si è diplomato a sedici anni, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio di S. Cecilia in Roma.

Ha, quindi, frequentato i Corsi di Perfezionamento dell'Accademia Nazionale di S. Cecilia in Roma diplomandosi con lode in pianoforte nel 1987 con Lya De Barberiis e con il massimo dei voti in musica d'insieme nel 1996 con Felix Ayo.
Ha poi seguito gli stage di perfezionamento pianistico del M° Konstantin Bogino, completando la sua formazione artistica e musicale al più alto livello.

Il debutto concertistico di Francesco Buccarella risale al 1982 quando fu scelto, dopo una seleziona nazionale nei Conservatori italiani, per partecipare al Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo: da allora si è esibito, sia come solista che con orchestra e in gruppi da camera, in un gran numero di concerti pubblici in Italia, Svizzera, Yugoslavia, Ungheria, Francia, Spagna, Germania, Usa, Canada, Giappone, ottenendo inoltre vari premi in concorsi nazionali ed internazionali;

ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per la Radiotelevisione Yugoslava, la Radio Ungherese, la Radio Canadese, per la RAI italiana e per la Radio Vaticana. Collabora abitualmente con l'Accademia Nazionale di S. Cecilia sia con l'Orchestra dell'Ente, come esecutore al pianoforte, clavicembalo e alle tastiere elettroniche, sia come pianista ufficiale del Corso di Perfezionamento di Violino.

Dal 1998 è titolare di ruolo della cattedra di pianoforte principale presso il Conservatorio "Nino Rota" di Monopoli dove, a partire dal 2005, terrà anche corsi di Prassi esecutiva e repertorio e di Musica da Camera nell'ambito dei II livelli Universitari dei Conservatori di Musica.



Torna all'elenco



Andrea Obiso
 - Violinista (vincitore del 2009)

Foto di Andrea Obiso
Nato nel 1994, è tra i più giovani italiani diplomati in violino, avendo conseguito tale titolo nel 2008, a soli quattordici anni, con dieci, lode e menzione d'onore presso il Conservatorio di Musica "V. Bellini" di Palermo.

Considerato dalla critica un "enfant prodige", figlio d'arte, dall'età di sei anni studia violino con il padre Diego e dal 2003 si esibisce in concerto con la madre pianista, Maria Teresa Monterosso.

Le sue eccellenti doti musicali l'hanno portato a vincere undici Primi Premi in altrettanti Concorsi Violinistici e a debuttare, come solista, nel Settembre 2007, con la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, interpretando il Concerto n.5 in la min per violino e orchestra, di Henry Vieuxtemps. Hanno fatto seguito concerti con l'Orchestra Sinfonica di Roma e l'Orchestra del Teatro Bellini di Catania dove ha riscosso ottimi consensi di pubblico e di critica.

Dal 2005 è tra i più giovani allievi effettivi ammessi a partecipare ai Corsi della prestigiosa "Accademia Musicale Chigiana" di Siena, nella classe del M° Boris Belkin, sotto la cui guida frequenta anche il Conservatorio di Musica di Maastricht, in Olanda.

Nel 2006, in seguito alla vincita del 1° Premio Assoluto, alla famosa e prestigiosa 42ª Rassegna Nazionale d'archi "Mario Benvenuti" di Vittorio Veneto (TV) è stato invitato alla 10° Rassegna "Giovani Talenti Europei" che si è svolta a Verona per conto della "Fondazione Antonio Salieri" di Legnago (VR), in collaborazione con l'Austrian Masterclasses.

Ha partecipato ad alcune Master Classes tenute da Aaron Rosand, Mikhail Kopelman e Shalom Budeer.
Recentemente ha vinto la 9ª edizione del "Music Award Maastricht" e si è esibito al Teatro Vrijthof della stessa città.

Nel 2009 e nel 2010 ha in programma diversi recital per violino e pianoforte e concerti da solista con varie Orchestre, in Italia e all'Estero.




Maria Teresa Monterosso
 - accompagnatrice al pianoforte

Foto di Maria Teresa Monterosso
Si è diplomata nel 1984 con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica "V. Bellini" di Palermo sotto la guida della Prof.ssa Gigliola Rizzuto.
In seguito ha seguito corsi di perfezionamento pianistico con i maestri Antonio Trombone e Jacques Rouvier. e con i maestri Bruno Canino, Renato Pozzi ed Eliodoro Sollima per la musica da camera.

Ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per conto della R.A.I., ed ha tenuto concerti da solista in Duo e con diverse formazioni cameristiche in Italia, Europa e Stati Uniti d'America.

Nel 1986 ha vinto il Secondo Premio al Concorso Nazionale "Premio Liszt" di Sulmona (AQ), e nel 1990 un Premio Speciale al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Caltanissetta.

Dal 1983 tiene concerti in Duo con il violinista Diego Obiso e si è specializzata nel repertorio di musica da camera conseguendo nel 2007 il Diploma di Laurea di II livello in Discipline Musicali.
All'attività artistica coniuga l'insegnamento essendo docente titolare di pianoforte presso la Scuola Media Statale "Don Milani" di Palermo.



Torna all'elenco



Andrea Roberto
 - Chitarrista (vincitore del 2010)

Foto di Andrea Roberto
Andrea Roberto, nato a Foggia il 26 ottobre 1995, inizia lo studio della chitarra all'età di quattro anni con il padre, rivelando subito spiccate doti musicali.

All'età di nove anni viene ammesso al Conservatorio "U. Giordano" di Foggia, nella classe di Chitarra del maestro Sandro Torlontano, con il quale inizia un particolare percorso didattico che lo porta a conseguire, a soli quattordici anni, il diploma con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale.

Ha partecipato a corsi di perfezionamento e Masterclass con i Maestri: Eduardo Fernandez, Alberto Ponce, Alvaro Company, Oscar Ghiglia, David Russell e Christopher Parkening.

Ha vinto diversi premi assoluti in concorsi chitarristici quali:

    7° Concorso nazionale "Fiori Musicali"
    Foggia 2003;

    Spoltore musica
    6° edizione 2003;

    14° Concorso internazionale
    Barletta 2004;

    2° Concorso nazionale
    Torremaggiore 2004;

    11° Concorso nazionale
    Città di Ortona 2005;

    4° Concorso chitarristico
    Città di Ostuni 2007;

    Nel maggio del 2006 riceve il premio "INNER WHEEL ITALIA" quale migliore allievo del Conservatorio di Foggia.

    Nel giugno 2007 è stato invitato dal Conservatorio di "Nino Rota" di Monopoli, a tenere un recital nell'ambito delle manifestazioni dedicate ad Andres Segovia.
    Nell'aprile del 2008 si è esibito nel programma radiofonico "Conservatorio in concerto" di Radio Vaticana.

    Nel gennaio del 2009 presso il Conservatorio professionale di musica di Vigo - Spagna, ha vinto il premio onorifico "David Russell" per giovani talenti e ha ricevuto il premio speciale J. Tomas.

    Nel maggio del 2009 è stato selezionato per partecipare al "Parkening International Young Guitars Competition", svoltosi al Pepperdine University di Malibu - California, e si è classificato tra i finalisti.

    Nel luglio del 2009 ha vinto il premio speciale "Joven Promesa" al VII concorso internazionale "J. Tomas" - Villa de Petrer - Spagna.
    Attualmente si sta perfezionando con il MO Aniello Desiderio e svolge attività concertistica sia in Italia che all'estero.



Torna all'elenco



Maria Teresa De Sanio
 - Violinista (vincitrice del 2011)

Foto di Maria Teresa De Sanio
Nata a Foggia nel 1993. Ha iniziato lo studio del violino all'età di 5 anni sotto la guida del padre e si è subito distinta per le sue qualità musicali. Dall'età di 7 anni, ha partecipato ad oltre venti concorsi nazionali e internazionali come il concorso nazionale “Premio Città del Barocco”,concorso internazionale “Città di Barletta”, concorso nazionale “Città di Ortona”, concorso nazionale città di “Castellammare di Stabia”, concorso nazionale “Città di Brindisi” ecc. ottenendo sempre primi e premi assoluti, aggiudicandosi borse di studio e riconoscimenti prestigiosi come la medaglia d'argento del Presidente della Repubblica.

Nel 2006 e nel 2010 è risultata finalista al “Premio Nazionale delle Arti “ organizzato dal Ministero della Pubblica istruzione e si è esibita presso il conservatorio di Musica N. Paganini di Genova e N. Rota Di Monopoli.

Tiene concerti per importanti associazioni e istituzioni concertistiche nazionali, sia in formazione di Duo “Violino e Pianoforte” che in formazioni cameristiche. Si è esibita come solista con varie orchestre, quali l'orchestra Filarmonica Di Bacau ( Romania) , l'orchestra Sinfonica di Capitanata, l'orchestra da camera N. Piccinni di Bari, l'orchestra da camera dell' AGIMUS di Foggia, l'orchestra sinfonica Nuovi Spazi Sonori.

Selezionata, ultimamente si è esibita in qualità di solista con l'orchestra sinfonica del conservatorio, eseguendo il concerto n.3 in si min. per violino e orchestra di C. Saint-Saens nell' ambito della manifestazione “Musica nelle Corti di Capitanata“ organizzata dal conservatorio di musica U. Giordano di Foggia.

Diplomata in violino all'età di diciassete anni col massimo dei voti, lode e menzione d'onore presso il Conservatorio di musica “U.Giordano” di Foggia, si perfeziona con violinisti di fama internazionale, come Felix Ayo, Ilya Grubert, Pasquale Pellegrino e Marco Fiorentini.



Rodolfo Focarelli
 - accompagnatore al pianoforte

Foto di Rodolfo Focarelli
Rodolfo Focarelli è nato a Roma il 2/1/1992. Ha intrapreso lo studio del pianoforte all'età di nove anni con il M° Angela Chiofalo, con la quale ha studiato per sei anni fino all'esame di compimento inferiore di pianoforte al Conservatorio di Latina.

Ha seguito tutte le edizioni della masterclass estiva "In vacanza col tuo strumento", sotto la guida prima della stessa Angela Chiofalo, poi dei M° Konstantin Bogino e Laura Pietrocini, con i quali da tre anni prosegue attualmente gli studi da diplomando, presso l'Accademia Internazionale di Roma. E' stato inoltre iscritto dal 2008 al 2010 presso l'Accademia Cabrini di Roma.

Da diversi anni segue varie masterclass sotto la guida del M° Bogino, assistito dalla sorella Svetlana Bogino e da suo marito Vladimir Ogarkov oltre che da Laura Pietrocini, a San Gemini, Lucca, Ptuj, Tuscania. Durante l'infanzia è risultato secondo e primo premio rispettivamente ai concorsi "Harmoniae" e "Anemos" di Roma.

Dal 2007 fino all'anno in corso ha partecipato, qualificandosi sempre per le fasi finali, al concorso tedesco "Jugend musiziert", prima come solista, poi in duo con viola e in trio con violino e violoncello. E' in procinto di conseguire la maturità scientifica e il diploma di pianoforte.



Torna all'elenco



Claudia Lucia Lamanna
 - Arpista (vincitrice del 2012)

Foto di Claudia Lucia Lamanna
Claudia Lucia LAMANNA risiede a Noci, in provincia di Bari, e ha iniziato lo studio dell’Arpa all’età 9 anni, dopo aver assistito ad un concerto, in cui è rimasta incantata dallo strumento. In appena sei anni dunque, ha ultimato gli studi e si è diplomata a soli 15 anni con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica “N. Rota” di Monopoli. Attualmente, è iscritta al Secondo Livello Accademico presso il medesimo Conservatorio.

In breve tempo ha raccolto successi e riconoscimenti in diverse rassegne e concorsi nazionali ed internazionali, conseguendo numerosi primi premi assoluti, premi speciali della critica musicale, e aggiudicandosi, fra gli altri, il Premio “Rosa Ponselle” a Matera e il Premio “Sarro” a Trani. In seguito alle sue brillanti doti di musicista, ha inoltre ricevuto numerose borse di studio fra cui la Borsa di Studio “Orazio Fiume”, premio istituito ogni due anni dalla famiglia Fiume per onorare la memoria del Maestro e riservato ai migliori diplomati in questo arco di tempo nei Conservatori di Monopoli e Trieste.

Nel 2008, tra i concorsi riservati per Arpa sola, ha vinto l’arpa messa in palio nel concorso “Giovani Arpisti in Concerto” a Milano, dove è stata premiata dalla celebre Arpista Internazionale Isabelle Moretti, docente presso il Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi.
Nel 2010 è risultata la prima italiana finalista al “2nd Wales International Harp Festival” che si è tenuto in Galles.
Nel 2012 ha vinto il “2nd Thailand International Harp Festival and Youth Competition”, tenutosi a Bangkok in Thailandia. Concorso triennale, anch’esso riservato per soli arpisti, in cui si è aggiudicata il Primo Premio, nonché il Trofeo posto in palio da Sua Altezza Reale la Regina della Thailandia.

Ha preso parte alle Masterclass ed alle lezioni di perfezionamento tenute da Jana Bouskova, Gabriella Dall’Olio, Elisabeth Fontan-Binoche, Isabelle Moretti, Isabelle Perrin, Luisa Prandina, Eleanor Turner, e l’arpista-compositore Bernard Andrés.

Ha anche inciso, in qualità di membro dell’ ”Orchestra Italiana di Arpe”, il CD “Poker per 50 arpe” con composizioni di Stefano Ottomano.

È stata intervistata da diverse testate giornalistiche tra cui, più volte, dal periodico mensile “Nel Mese”. Ripresa da canali televisivi privati e nazionali, tra cui “TGR - Puglia”, “Canale 7” e “Puglia Channel”, che le ha riservato un’intera puntata del programma “Opinioni e Confronti”, è anche stata ospite di una puntata de “Il Gran Concerto”, programma della RAI Radio Televisione Italiana, firmato da Raffaella Carrà e Sergio Japino e condotto da Alessandro Greco con la partecipazione dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino. A breve, parteciperà alla trasmissione televisiva “UnoMattina in famiglia”, programma di Michele Guardì, condotto da Tiberio Timperi e Miriam Leone.

Claudia svolge inoltre, un’intensa attività concertistica sia come solista che in ensemble di arpe, musica da camera e orchestra. Ha eseguito, a soli 15 anni, il Concerto in SI bem maggiore per Arpa e Orchestra di G.F.Haendel e il Concerto KV 299 per Flauto, Arpa e Orchestra di W.A.Mozart, quest’ultimo tenutosi presso la Cattedrale di Trani nell’ambito del trentennale dell’Associazione “Domenico Sarro”, alla presenza del Maestro Aldo Ciccolini (Presidente Onorario dell’Associazione Sarro).

Oltre a diverse località della Puglia e a città italiane come Bari, Lecce, Taranto, Matera, Potenza, Cosenza, Milano, Cremona, Roma, Trieste, L’Aquila, Napoli e Torino, Claudia ha tenuto diversi concerti e recitals anche in Portogallo, a Sintra, in Canada, a Vancouver, in Francia, ad Ancenis a testimonianza del livello internazionale raggiunto.

Ha partecipato all’ “Eleventh World Harp Congress 2011”, che si è tenuto a Vancouver, in Canada, nell’ambito del “Focus on Youth”, dove Claudia è stata l’unica arpista italiana. Il “WHC” è la maggiore vetrina internazionale riservata all’Arpa, che si organizza ogni tre anni nelle più disparate località del mondo, in cui vengono presentate tutte le novità maturate nel periodo. Una particolare sezione poi, il “Focus on Youth”, è dedicata ai giovani talenti emergenti, provenienti da ogni parte della Terra, ai quali viene offerta la possibilità di un vero e proprio debutto nel mondo arpistico. Sono stati invitati a prendere parte a tale importante evento solo ventisei promesse di età inferiore ai ventuno anni, e Claudia è stata l’unica italiana e tra i più giovani a parteciparvi.
Nel 2012 si è esibita ad Ancenis, in Francia, nella serata conclusiva del "Festival International de harpe". In quest’occasione, Claudia ha condiviso un concerto con Isabelle Moretti, una delle più importanti arpiste a livello mondiale, nonchè docente presso il "Conservatoire national supérieur de musique et de danse de Paris".
Nei prossimi tre anni è già stata invitata ad esibirsi in Festival in Inghilterra e Galles e in Thailandia, dove dovrà presentare il Trofeo della Regina al suo successore e suonare nel concerto inaugurale del vincitore che riaprirà il Festival.


Torna all'elenco